Droga, sequestrati 80 chili di marijuana a Lentini: un arresto

In manette il ventottenne Salvatore Vinci, fermato mentre giocava alla playstation. 400 mila euro è il valore della merce requisita

LENTINI. Il ventottenne Salvatore Vinci di Lentini, in provincia di Siracusa, è stato arrestato da carabinieri della locale stazione nell'ambito di un'operazione antidroga che ha portato al sequestro di circa 80 chilogrammi di marijuana. La sostanza stupefacente è stata trovata durante una perquisizione domiciliare in locali in uso all'indagato.
Il valore degli 80 chilogrammi di marijuana ammonta a circa 400 mila euro. Lo stupefacente era nascosto in un casolare di contrada Piano Monaci, nelle campagne tra Carlentini e la frazione di Pedagaggi, di proprietà del suocero di Salvatore Vinci, 28 anni, il giovane arrestato mentre stava giocando alla playstation.
Secondo gli investigatori la marijuana doveva essere smistata nelle principali piazze dello spaccio della Sicilia orientale. I carabinieri ritengono che il casolare venisse utilizzato come deposito: nel corso del blitz, infatti, sono stati scoperti altri sette borsoni vuoti in grado di contenere circa 500 kg di marijuana. Le indagini stanno ora proseguendo per accertare l'esistenza di legami, più o meno organici, con i clan della zona. L'indagine, durata in tutto poco meno di un mese, è stata condotta con metodi tradizionali e senza l'apporto di collaboratori dai carabinieri che hanno 'incrociato' movimenti e frequetazioni di una quindicina di piccoli spacciatori ed un'ottantina di consumatori. Un lavoro che ha concentrato l'attenzione degli investigatori sulla figura di Salvatore Vinci, che tuttavia aveva un tenore di vita assai modesto e utilizzava grandissima cautela negli spostamenti e nei contatti tanto da non usare sostanzialmente mai il cellulare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati