Sciacca, protestano i lavoratori del Grand Hotel delle Terme

SCIACCA. I 40 lavoratori del Grand Hotel delle Terme di Sciacca sono in stato di agitazione e rivendicano il pagamento degli stipendi di gennaio e febbraio. A protesta mette a rischio l'apertura dell'albergo prevista il prossimo primo aprile. Sono già numerose le prenotazioni, col rischio concreto che i clienti trovino la struttura chiusa. "E' a rischio l'immagine della città di Sciacca - dice l'assessore comunale al Lavoro e al termalismo Alberto Sabella -. Questa emergenza va risolta immediatamente". I lavoratori del Grand Hotel sono a carico della spa, tuttora gestita dal commissario regionale Carlo Turriciano. "Questa degli stipendi - aggiunge l'assessore - è l'ennesima tegola sulle terme, e noi attendiamo che la Regione decida il da farsi sul completamento del processo di privatizzazione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati