"Molti sono interessati ai nostri giocatori"

Palermo. «C’è molto interesse nell’aria attorno ai nostri giocatori». Resta sul vago quando si parla di mercato il direttore sportivo del Palermo, Walter Sabatini, ospite della puntata odierna di Tgs Studio Sport. «Non ci sono arrivate richieste ufficiali, ma basta vedere la lista degli accreditati allo stadio, per capire l’interesse che si muove attorno ai nostri calciatori. Chi è interessato ai giocatori del Palermo sa anche che hanno un prezzo e che alcuni di loro sono incedibili. Diciamo che la nostra situazione in uscita è molto complessa». Un giocatore molto seguito, soprattutto in Inghilterra è Cavani. Ieri il numero 7 rosanero non ha potuto gioire per il risultato della squadra, ma ha sicuramente festeggiato la sua centesima partita in Serie A con un magnifico gol. Sulla sua crescita fa il punto Sabatini. «Cavani è già un grandissimo che può giocare in tutte le grandi squadre. Rossi sta lavorando molto su di lui, in particolare sulle giocate in mezzo al campo, sui disimpegni. Deve completarsi sotto questo aspetto». Sempre a proposito di mercato, il ds rosanero parla dei due giocatori attorno ai quali sono più circolate voci di mercato negli ultimi mesi: Simplicio e Bresciano. Per Simplicio è ormai certo l’addio a fine stagione, ma Sabatini reputa un’ottima scelta quella di averlo trattenuto fino a fine campionato. «Il fatto di dargli ancora spazio è significativo. Da altre parti non sarebbe accaduto. Il brasiliano ci sta ripagando con prestazioni importanti». Sintetico, ma sicuramente esplicito, invece, sul futuro di Bresciano. «Mi sembra improbabile che rimanga a Palermo». Infine una battuta su Liverani, spesso al centro della critica, e sugli orizzonti, ancora non troppo vicini secondo Sabatini, riguardo a un suo sostituto futuro. «È il fulcro del nostro gioco ed è normale che sia spesso oggetto di critiche. Liverani, però, va solo ringraziato. È tornato da un infortunio al crociato e poi non ha più saltato una partita. Le sue partite sotto tono sono state pochissime. Liverani, comunque, resterà titolare il prossimo anno e credo –ha concluso sabatini - anche tra due anni. Stiamo comunque riflettendo sulla possibilità di affiancargli un giovane durante la sua parabola discendente».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati