Legittimo impedimento, da ieri è legge

Il decreto ha incassato al Senato due voti di fiducia e il via libera finale. L'opposizione attacca: "E' inconstituzionale"

Roma. Incassati al Senato due voti di fiducia e il via libera finale, il ddl che trasforma in legittimo impedimento ogni impegno istituzionale di premier e ministri è pronto a diventare legge, dopo la firma del capo dello Stato e la pubblicazione in Gazzetta ufficiale. L'opposizione attacca il testo che definisce in "incostituzionale", "ennesima legge ad personam per il premier". L'Udc vota contro. Protesta in aula dei senatori dell'Idv, seduti per terra con la Costituzione in mano. Il plenum del Csm ha approvato il documento che accusa Silvio Berlusconi di aver denigrato e delegittimato la magistratura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati