Ex Onpi e il posto di lavoro perso, Cammarata: ma la gestione è regolare

Da alcuni anni noi cittadini di questa città assistiamo ad una soppressione di molti servizi, pur pagado le tasse, finanziamo servizi scadenti, prevale la politica del "togliere". Mi vuole spiegare per quale motivo valido la sua amministrazione ha abbandonato i servizi alle fasce più deboli, quali anziani, mi riferisco all'ex Onpi, casa di riposo per la quale ho lavorato per ben 22 anni, ritrovandomi a 48 anni a ricominciare da zero, dopo essere stato licenziato. Lei è stato l'autore dell'ordinanza di chiudere l'ex Onpi nell'aprile 2008, peccato che non ha voluto usare la stessa rapidità di accellerare i tempi di funzionamento a pieno regime della struttura.
Mario Cascio


Signor Mario Cascio, posso rassicurarla: l’ex Onpi è aperto e funziona e continua ad ospitare gli anziani. L’ordinanza a cui fa riferimento, che si rese necessaria dopo un primo sopralluogo dei tecnici comunali chiamati a verificarne le condizioni di sicurezza che sembravano messe in discussione, è stata successivamente revocata. Il sito è attualmente affidato all’impresa subentrata nella gestione che ha peraltro assicurato il mantenimento dei posti di lavoro, come stabilito dalle procedure di affidamento messo in atto dal Comune dopo la conclusione del precedente contratto. Non capisco dunque come possa essere avvenuto il Suo licenziamento e Le metto a disposizione i nostri uffici per ogni chiarimento.
Il sindaco di Palermo, Diego Cammarata

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati