Rifiuti, protestano 200 operai dell'Ato 1

L'incontro è stato convocato dai vertici aziendali per cercare la soluzione alla sitiuazione di crisi economica della società che sta provocando l'interruzione del servizio di raccolta dei rifiuti. Gli operai da sabato si astengono dal servizio perché non ricevono gli stipendi

Palermo. Circa duecento lavoratori  dell'Ato Palermo 1, la società d'ambito che si occupa della  raccolta dei rifiuti nel territorio di dodici comuni, stanno  manifestando davanti alla sede di Cinisi dell'azienda, dove si  sta svolgendo la riunione dei sindaci.  L'incontro è stato  organizzato per cercare la soluzione alla sitiuazione di crisi economica della  società che sta provocando l'interruzione del servizio di  raccolta dei rifiuti. Gli operai da sabato si astengono dal  servizio perché non ricevono gli stipendi e perché ritengono  che i mezzi e il vestiario per lo svolgimento del servizio non  rispettino i requisiti minimi di sicurezza.  Nel pomeriggio ci sono stati momenti di tensione tra i  lavoratori che accusano i sindaci di non versare nelle casse  dell'Ato le somme dovute.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati