Mihajlovic: "Non fermiamoci ora"

Catania. Quattro reti al Bari e quattro punti di vantaggio sulla zona retrocessione: numeri e classifica sorridono al Catania, ma Sinisa Mihajlovic, alla vigilia della trasferta di Cagliari, frena gli entusiasmi: "Siamo sulla strada giusta, però bastano due risultati negativi per tornare nella mischia. La mia squadra ha l'obbligo di guardare avanti, quindi non può rilassarsi o pensare che il più sia fatto. Non dobbiamo fermarci ora, il campionato è ancora lungo". Rilanciato da un ottimo avvio di girone di ritorno (una sola sconfitta in sette giornate), il Catania va a confrontarsi con un avversario che vanta undici punti in più in classifica, ma ha perso gli ultimi due incontri disputati. 'Il Cagliari ormai da due anni si trova nelle zone alte della graduatoria - ricorda Mihajlovic - ha movimenti collaudati e in casa puo' battere chiunque. Il Catania, però, ha guadagnato grande consapevolezza nei propri mezzi ed è in grado di giocarsela alla pari".  "Le due sconfitte consecutive rimediate dagli uomini di Allegri non significano molto - continua il tecnico serbo - non si tratta certo di una formazione in crisi. Si può perdere anche giocando bene. Noi abbiamo più bisogno di loro dei punti in palio, dovremo far valere le nostre motivazioni". Tra i venti convocati non ci sono lo squalificato Alvarez e gli acciaccati Spolli e Bellusci: tre difensori. Mihajlovic dovrà quindi ridisegnare il reparto arretrato dando fiducia a Terlizzi al centro in coppia con Silvestre e schierando Potenza sulla destra. "Non sono preoccupato dalla assenze - assicura l'allenatore rossazzurro - ho un organico all'altezza. Qualsiasi giocatore può essere sostituito, di indispensabili ci sono solo i magazzinieri. Terlizzi sabato scorso ha saputo cogliere l'occasione offerta dall'assenza di Spolli disputando una buona partita contro il Bari e sono certo che altrettanto farà Potenza al posto di Alvarez".  A centrocampo, Mihajlovic confermerà il terzetto formato da Izco, Biagianti e Ricchiuti. In avanti il rientrante Mascara darà fiato a Martinez, reduce dall'impegno in Svizzera con l'Uruguay, andando ad affiancare Maxi Lopez e Llama

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati