Piano casa, approvati altri tre articoli

L'Assemblea ha dato l'ok ieri all'articolo 5 sugli interventi e i controlli da parte dei comuni, all'articolo 10 che prevede la possibilità di realizzare parcheggi sotterranei nelle aree di verde pubblico e all'articolo 11 sulle norme energetiche. Polemica del Pd

Palermo. Dopo l'incontro di ieri tra il presidente della Regione e i capigruppo parlamentari, il governo  ha presentato in aula alcuni ementamenti che riscrivono gli  articoli 2, 3, 6 e 7 del ddl sul Piano casa. L'articolo 2 stabilisce modalità e possibilità di  ampliamento degli edifici esistenti; il 3 riguarda il  rinnovamento del patrimonio edilizio attraverso demolizione e  ricostruzione; il 6 si riferisce alla semplificazione e  snellimento delle procedure burocratiche;l'articolo 7 riguarda  le misure antisismiche.  La nuova versione di questi articoli adesso dovrà passare al  vaglio dell'Ars. L'Assemblea, intanto, ha approvato ieri  l'articolo 5 sugli interventi e i controlli da parte dei comuni  e l'articolo 10 che prevede la possibilità di realizzare  parcheggi sotterranei nelle aree di verde pubblico. Il Pd aveva  chiesto con un emendamento la cancellazione dell'art.10 ma  l'aula con voto segreto (34 a favore e 26 contrari) ha salvato  la norma. L'articolo 9 invece è stato soppresso. Mercoledì Sala  d'Ercole aveva approvato gli articoli 1 e 4 sulle finalità  generali della legge e gli oneri concessori. Approvato anche l'articolo 11 sulle norme energitiche. Il dibattito proseguirà la settimana prossima. Non sono mancati i momenti di tensione all'interno dei partiti, in particolare nel Pd, dove Antonello Cracolici ha convocato il gruppom prima della seduta in aula. Ne è venuta fuori una spaccatura, dato che alcuni deputati non condividono la legge. Ulteriori approfondimenti nell'edizione cartacea del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati