Fragalà, pm ascolteranno oggi il figlio Massimiliano

Ieri il ragazzo aveva dichiarato ad alcuni giornalisti che il possibile movente dell'agguato poteva essere nascosto anche nelle indagini difensive che il padre stava conducendo in relazione ad alcune cause assunte

Palermo. Proseguono le indagini sulla brutale aggressione subita dall'avvocato palermitano Enzo Fragalà. Dopo una riunione con i carabinieri del reparto operativo, che conducono l'inchiesta, i pm hanno deciso di sentire, questo pomeriggio alle cinque, al palazzo di giustizia
il figlio della vittima, Massimiliano. Ieri il ragazzo aveva dichiarato ad alcuni giornalisti che il
possibile movente dell'agguato poteva essere nascosto anche nelle indagini difensive che il padre stava conducendo in relazione ad alcune cause assunte. Resta, dunque, quella professionale la pista investigativa privilegiata. I carabinieri stanno analizzando quattro-cinque
fascicolo "caldi" che il legale stava seguendo. Oggi verranno inviati ai carabinieri del Ris di Messina gli effetti personali del penalista alla ricerca di eventuali tracce biologiche dell'aggressore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati