Catania, giovane morto scivolato sulla cera

Francesco Capuano, che era rimasto ferito gravemente in un incidente stradale avvenuto il 10 febbraio scorso nella centrale via Etnea, è spirato in ospedale

Catania. E' morto, alle 15, nel reparto di  rianimazione 'Antonella Caruso' dell'ospedale Garibaldi di  Catania il ventunenne Francesco Capuano, che era rimasto ferito gravemente in un incidente stradale avvenuto il 10 febbraio  scorso nella centrale via Etnea. Il giovane, per cause in corso di accertamento, aveva perso  il controllo della sua moto schiantandosi per terra,  procurandosi un gravissimo trauma cranico e toracico. L'incidente è avvenuto in una delle strade dove, cinque  giorni prima, era passata la processione di Sant'Agata, seguita  da devoti che portano a spalla in segno di devozione dei grossi  ceri accesi. La presenza di cera per terra potrebbe essere stata  una causa o una concausa dell'incidente stradale, anche se  l'assessore comunale alla Nettezza urbana, Domenico Mignemi,  l'indomani dell'incidente ha sottolineato che i suoi  collaboratori gli hanno assicurato che "quel 'maledetto' tratto  di strada era stato già pulito" dalle squadre "anti cera"  del Comune.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati