Fashion Coterie, la moda italiana sbarca a New York

E' in corso a Manhattan la tre giorni dedicata al prêt-à-porter femminile. "Abbiamo tante aspettative dopo la crisi che ha investito il settore" dice Antonio Gavazzeni

New York. La moda femminile italiana di casa a New York in occasione di Fashion Coterie, l'appuntamento dedicato al prêt-à-porter in rosa organizzato da Enk International e che si sta svolgendo in questi giorni – dal 21 al 23 febbraio – proprio nella Grande Mela. Per la prima volta, dopo diverse stagioni in cui il salone è stato diviso in due location, quest'anno set dell'evento è unicamente il Jacob Javits Convention Center di Manhattan. Lo spazio espositivo accoglie ben 16 collezioni di eccellenze italiane, presentate all'interno del progetto speciale Made in Italy. "Partecipiamo a questa edizione di Fashion Coterie con molte aspettative - ha affermato Antonio Gavazzeni, presidente di Emi (Ente Moda Italia) – dopo le grandi difficoltà dei mesi scorsi, con la crisi dei consumi che ha investito in modo pesante il mercato americano, ci approcciamo alle prossime stagioni con una rinnovata fiducia: i segnali di una lenta ma concreta ripresa ci sono, e continuare a presidiare l'appuntamento newyorkese è per le nostre aziende fondamentale. Lo stile italiano è da sempre molto apprezzato negli Stati Uniti – ha concluso Gavezzeni –, per questo occorre mantenere stretti contatti con il retail americano e soprattutto con l’area della East Coast, in attesa che gli ordinativi tornino a livelli consistenti per il nostro export". La fiera, che accoglie mediamente un totale di circa 1.000 collezioni articolate nelle aree Boutique, Contemporary, Denim e Calzature, viene visitata da circa 18.000 operatori specializzati e top buyer americani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati