Mihajlovic: Totti? Per come sta, meglio se giocava

Roma. Sinisa Mihajlovic infiamma la vigilia della partita fra Roma e Catania, due squadre i cui rapporti, almeno a livello di calciatori, già non sono idilliaci.
Intervistato da Sky Sport 24 l'allenatore della squadra siciliana, e beniamino dei tifosi della Lazio all'epoca in cui giocava, ironizza sul capitano della Roma rammaricandosi della sua assenza nel match di domani. "Totti? Per come sta adesso era meglio se giocava - dice Mihajlovic, che oggi compie 41 anni -. Certo se poi rompe le palle agli arbitri allora è meglio che non gioca. Ma ripeto: nelle condizioni in cui sta adesso, speravo giocasse".
A Mihajlovic, invece, sembra non sta bene la presenza nella Roma di De Rossi: "con il Palermo De Rossi (che era in diffida n.d.r.) doveva essere ammonito, ma significa che loro devono essere al completo. Ma io non temo nessuno. Se gioca Vucinic, Baptista o Toni, non mi interessa. Sono convinto che domani non perdo".
Il serbo ha parole di elogio per il suo collega Claudio Ranieri. "E' un grande allenatore e un'ottima persona - dice Mihajlovic -. Somiglia molto a Eriksson: quando vedo lui penso a Sven che per me era come un padre. Non credo però che la Roma possa puntare allo scudetto: l'Inter è ancora la più forte di tutte e poi non so se domani Ranieri farà tre punti, quindi per loro sarà ancora più difficile".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati