Cina, l’attacco a Google partito dall’Università

New York. Trovati i computer degli hackers che hanno attaccato Google: le cyberincursioni di cui sono stati vittime il gigante di Mountain View e decine di altre aziende americane sono partite da due scuole di alto profilo in Cina. Senza citare fonti il New York Times di oggi riconduce gli attacchi ai computer della Università Jiaotong di Shanghai e alla Lanxiang Vocational School di Jinan. Scuole che sarebbero legate alle forze armate cinesi e al ministero della Pubblica Sicurezza di Pechino.
Le rivelazioni del New York Times arrivano all'indomani della scoperta di un nuovo super-attacco informatico su scala planetaria, durato ben 18 mesi e che ha colpito oltre 75 mila computer e server di circa 2.500 aziende in 196 paesi del globo. Nel caso dell'attacco a Google i pirati  "miravano a rubare segreti commerciali, codici di computer e a catturare email di attivisti cinesi per i diritti umani", ha scritto il New York Times.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati