Nel 1922 franò la parte nord del paese

San Fratello. Le zone maggiormente interessate dalla frana sono le contrade Stazzone, dove è danneggiata anche la Chiesa madre, e Riana, ma lo smottamento sta interessando anche il rione Fontananuova. Sono tre le 'fila' di case interessate dallo smottamento, tutte di nuova costruzione, e al momento non sono agibili per problemi statici. L'allarme era stato lanciato ieri sera, tanto che il Comune aveva disposto che le abitazioni interessate fossero sgomberate.
Gli abitanti della zona si stanno trasferendo da amici e parenti sia in zone più sicure di San Fratello, sia in altri paesi vicini. La zona della frana non è la stessa che nel 1922 provocò lo 'scivolamento a mare' di un'ampia parte nord del paese e che portò a fondare la frazione marinara di Acquedolci, poi diventato paese autonomo.
A San Fratello vivono circa 4 mila persone con agricoltura e allevamento. Nel paese sui Nebrodi si parla una lingua e non un dialetto, che è un ibrido di parlata provenzale e lombarda con costrutti neo-latini. E' famoso per il cavallo razza San Fratello e per la festa pagana dei Giudei che si svolge il Venerdì Santo. Qui è nato il nonno di Bettino Craxi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati