Zamparini: "Ballardini? Mal supportato"

Il presidente del Palermo difende l'allenatore della Lazio: "Lotito è un ottimo dirigente, ma non è un tecnico del calcio"

Roma. "La Champions? Tra un mese vedremo. La stagione si delinea a marzo. Io, comunque, sono già contento. E' stata una fortuna aver trovato Rossi libero. Sta lavorando molto bene, ha grande fiducia in se stesso. Non trasmette nervosismo alla squadra, ma dà serenità ". Il tecnico del Palermo Maurizio Zamparini ai microfoni di Radio Anch'io lo sport sbandiera il suo entusiasmo per il nuovo tecnico Delio Rossi e allo stesso tempo prende le difese del suo ex allenatore Davide Ballardini in zona retrocessione con la Lazio: "Ritengo Ballardini un ottimo allenatore. A Palermo era supportato da un presidente competente come me e da un ottimo direttore sportivo, scusatemi l'immodestia. Alla Lazio c'é il presidente Lotito: è un ottimo dirigente ma non è un tecnico del calcio. Non so chi sia vicino a Ballardini che è un allenatore giovane, ha fatto solo il Cagliari e il Palermo per cui una piazza come la Roma per lui è molto difficile. Vedo che Leonardo ha in panchina un Tassotti che lo aiuta moltissimo, ecco quello che manca alla Lazio è proprio quello. Poi il trauma causato da Ledesma e Pandev che non sono stati sostituiti la stanno pagando molto".
Zamparini parla poi del possibile addio di Simplicio in partenza verso Roma, sponda giallorossa. "Simplicio è già della Roma? Non lo so - ammette Zamparini - mi hanno detto che dopo il gol si è messo a piangere. Io ho detto che se vuole restare nella sua famiglia che è il Palermo noi teniamo le braccia aperte, però se lui dovesse decidere negli ultimi anni della sua carriera di avere qualche cosa di diverso naturalmente anche economicamente, cosa che noi non gli possiamo assicurare, noi gli vorremo sempre bene lo stesso per quello che ha dato al Palermo fino ad oggi".
Tramite un comunicato ieri il Palermo ha criticato alcune decisioni arbitrali che avrebbero condizionato le ultime gare. "E' giusto - propone Zamparini - che l'operato degli arbitri venga valutato dall'assemblea di Lega. Diamo un giudizio al settore: paghiamo, abbiamo il diritto di farlo. Gli arbitri devono sapere che possono contare solo sul proprio operato per essere promossi o bocciati".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati