Mercoledì, 23 Agosto 2017

Palermo, sequestrati 253 puntatori laser

Trovati dai carabinieri in un negozio gestito da cinesi che sono stati denunciati per immissione sul mercato di prodotti pericolosi

Palermo. Sequestrati dai carabinieri a Palermo 253 puntatori laser. La vendita di questi oggetti è vietata in Italia perché potenzialmente in grado di procurare gravi danni alla retina.
Denunciati i due titolari del negozio, G.X, 55 anni e G.L., 31 anni, entrambi cinesi ma residenti a Palermo. Sono accusati di immissione sul mercato di prodotti pericolosi.
I puntatori laser vengono spesso abusivamente introdotti negli stadi ed utilizzati per disturbare i giocatori in campo. “Vittime” illustri l’attaccante del Palermo, Fabrizio Miccoli, a Napoli e il fantasista brasiliano della Juventus, Diego, a Bari. Entrambi disturbati dal raggio verde sbagliarono un calcio di rigore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook