Tagli alla formazione in Sicilia, la protesta dei sindacati

I sindacati hanno proclamato lo stato di agitazione della categoria. Tra le richieste anche il pagamento degli stipendi arretrati

Palermo. Blocco delle assunzioni e del turn over nella formazione professionale, revisione dei criteri di accreditamento degli enti, copertura finanziaria del piano 2009 per il pagamento degli stipendi arretrati: sono alcune delle richieste della piattaforma presentata dai Flc Cgil, Cisl e Uil Scuola e Snals siciliani agli assessori regionali alla Formazione professionale e al Lavoro. I sindacati, che hanno proclamato lo stato di agitazione della categoria e che l'11 febbraio terranno gli esecutivi unitari per decidere le iniziative di protesta da mettere in campo, sollecitano anche la rapida approvazione del piano formativo per il 2010 e l'apertura di una trattativa "per la gestione etica e responsabile delle azioni formative e orientative". I dettagli sul Giornale di Sicilia oggi in edicola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati