Palermo, la giunta approva il bilancio

Spese correnti per 870 milioni di euro. Approvata anche la destinazione dei 150 milioni dei fondi Cipe: 70 andranno all'Amia

Palermo. La giunta di Palermo guidata dal sindaco Diego Cammarata ha approvato una manovra economica da 25 milioni di euro che va ad incrementare la spesa corrente del bilancio 2010 pari ad 870 milioni di euro. "Le risorse saranno così destinate: 5 milioni - dice l'assessore comunale al Bilancio Sebastiano Bavetta - per la  ricapitalizzazione della Gesip, oltre 7 milioni di euro per  l'adeguamento del contratto di servizio dell'Amia, stessa cifra per il Teatro Massimo e Biondo, circa 600 mila euro per l'adeguamento del contratto di servizio della società Palermo Ambiente e circa 1 milione di euro per l'acquisto di automezzi dei vigili urbani".
Inoltre la giunta ha approvato la destinazione dei 150  milioni dei fondi Cipe: 30 milioni saranno impiegati per  l'illuminazione pubblica, 20 milioni per gli autobus, 70 milioni per l'Amia, circa 30 per i progetti che riguardano il verde pubblico, curato dalla Gesip, e 5 milioni per la manutenzione delle scuole. Infine la giunta ha deciso che prima che il bilancio 2010 arrivi in Consiglio comunale per la sua definitiva  approvazione, siano destinate risorse, fino a 2,5 milioni di  euro, per il sociale. Somme che saranno recuperate dai fondi,  dalla manovra di assestamento approvato dal Consiglio lo scorso 30 novembre, e non ancora spesi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati