Anno giudiziario, a Palermo inaugurazione con protesta

I magistrati della giunta dell’Anm usciranno dall’aula non appena prenderà la parola il delegato del governo

Palermo. Attenderanno l’inizio del discorso del rappresentante del governo, poi, Costituzione alla mano, usciranno dall’aula. Così alcuni magistrati dell’Anm di Palermo (i componenti della giunta guidata da Nino di Matteo e un’altra ventina di giudici) manifesteranno la propria disapprovazione al disegno di legge sul cosiddetto “processo breve”.
Intanto sono stati illustrati dal presidente della corte d'Appello del capoluogo siciliano Vincenzo Oliveri. Tra l'1 luglio del 2008 e il 30 giugno del 2009, nel distretto di corte d'Appello di Palermo, sono state emesse 47.904 sentenze: 29.098 civili e 18.806 penali.
In testa, nella classifica dei tribunali più "produttivi", c'é il tribunale di Palermo con 11.954 provvedimenti civili e 7.334 penali. Fanalino di coda Sciacca, che ha comunque un carico e un numero di magistrati in organico decisamente inferiori, con 862 sentenze civili e 913 penali.
Ad Agrigento, invece, sono stati 4553 i provvedimenti civili e 1566 quelli penali; a Termini Imerese 2956 i civili e 1435 i penali; mentre a Marsala il civile vanta 2450 sentenze contro le 1206 del penale. Infine il tribunale civile di Trapani ha emesso 1631 provvedimenti e il penale 1797.
Un approfondimento e le tutte le “voci” sul Giornale di Sicilia in edicola domani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati