Fiat di Termini Imerese, la proposta di Cimino

Il fondo Cape conta di "avviare le iniziative nella primavera del corrente anno con mezzi propri"

Roma. Il fondo Cape di Simone Cimino ha inviato al ministero dello Sviluppo Economico i dettagli richiesti dalla task force guidata da Giuseppe Tripoli: una manifestazione d'interesse non binding per l'insediamento a Termini Imerese del progetto “Sunny Car in a Sunny Region” per la realizzazione di un'auto elettrica.
È quanto informa lo stesso Cimino che spiega come la manifestazione di interesse "possa dare un contributo effettivo al rilancio industriale del settore auto in Sicilia ma soprattutto la creazione del sistema solare di ricarica dei mezzi di trasporto di mezzi ad esclusiva alimentazione elettrica".
Il fondo Cape conta così di "avviare le nostre tre iniziative nella primavera del corrente anno con mezzi propri". La velocità e la dimensione delle tre iniziative (auto elettriche, sistemi solari di mobilità, infrastrutture di ricarica), spiega il finanziere, "dipenderanno dalla certezza dei tempi di ottenimento delle risorse previste dalle norme esistenti per ricerca, sviluppo e formazione disponibili".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati