Favara, ripartono le demolizioni

Ruspe in azione nella zona di via Del Carmine dove è crollata la palazzina sabato mattina

Favara. E' ripresa la demolizione degli edifici pericolanti del quartiere Del Carmine, a Favara, dove sabato mattina è crollata una palazzina che ha ucciso le sorelline Marianna e Chiara Pia Bellavia, rispettivamente di 14 e tre anni.
Nel crollo sono rimasti feriti i genitori delle bimbe, Giuseppe Bellavia, di 37 anni, e Giuseppina Bello, e il fratellino Giovanni, di 12. Gli operai, dopo che in mattinata sono stati smaltiti da una squadra speciale i rifiuti pericolosi derivanti dalle vasche di eternit, stanno rimuovendo a mano, e con l'ausilio di un cestello, le macerie. La decisione di procedere senza l'intervento delle ruspe è stata presa dall'unità di crisi, convocata al Comune di Favara perché accanto all'immobile da abbattere ci sono altri stabili che sono in buone condizioni di conservazione. Intanto, la prima squadra di calcio di Agrigento, l'Akragas, ha deciso di devolvere l'intero incasso della partita di ieri contro la Sancataldese alla famiglia Bellavia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati