Pedina la moglie per gelosia e lei lo denuncia

Il caso a Palazzo Adriano in provincia di Palermo. La donna, 42 anni, stanca di sopportare i comportamenti del coniuge, si è rivolta ai carabinieri

Palazzo Adriano. Squilli sul cellulare, pedinamenti. Un comportamento frutto della gelosia, ma che lo avrebbe portato ad osessionare sua moglie, talmente tanto da indurla a denunciarlo. Il fatto è accaduto a Palazzo Adriano, comune in provincia di Palermo.
Il marito la seguiva, la controllava, un fare che oggi viene condannato dalla legge sotto il nome di stalking. La donna, oggi 42enne, per un lunghissimo periodo, tre anni, è stata costretta a subire le pressanti costrizioni dell'uomo che aveva sposato. L'uomo si legge in una nota dei carabinieri del comando provinciale di Palermo, diventava violento, ossessionante e manifestava in ogni forma possibile la sua presenza, in modo da far sentire la donna controllata. Squilli sul cellulare, sguardi minacciosi, erano all'ordine del giorno. Un comportamento che in un paesino di provincia viene amplificato e notato da tutti. La moglie, dunque, stanca dei comportamenti del marito ha deciso di denunciarlo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati