Cuffaro, otto mesi fa la prima udienza d'appello

Palermo. Il processo d'appello è cominciato il 15 maggio del 2009. Imputati, oltre all'ex governatore che, dopo la condanna fu costretto alle dimissioni, tra gli altri il manager della sanità privata Michele Aiello e l'ex sottufficiale del Ros Giorgio Riolo. Oggetto del processo l'intreccio criminale stretto tra esponenti delle istituzioni, carabinieri, politici e l'imprenditore Michele Aiello, considerato dall'accusa l'interfaccia di Bernardo Provenzano. Il procedimento, a carico di 12 persone e due società, venne denominato "Talpe alla Dda" per la rete di spionaggio realizzata, in procura, dagli indagati che riuscivano ad attingere notizie riservate sulle indagini in corso a loro carico e su altre delicate inchieste di mafia come quella per la ricerca del boss Bernardo Provenzano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati