Sgombero del Laboratorio Zeta: tre arrestati a Palermo

Fermati due giovani e un professore di religione

Palermo. Nel corso dei tafferugli, ieri, seguiti allo sgombero del centro sociale di Palermo Laboratorio Zeta, tra i manifestanti e la polizia, tre persone sono state arrestate per resistenza a pubblico ufficiale.
In cella sono finiti due ragazzi Kevin Giacalone e Fabio Lauretta, di 26 anni, e un professore di religione di 55 anni Gandolfo Sausa. Il giudice della terza sezione del tribunale, deciderà, oggi, se convalidare gli arresti in flagranza e accogliere l'istanza del pm che ha chiesto per i tre l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati