Catania, ferroviere travolto e ucciso: indagato collega

Il macchinista sott'inchiesta per omicidio colposo come atto dovuto. Oggi l'autopsia sul corpo della vittima

Catania. La Procura della Repubblica di Catania ha indagato per omicidio colposo il macchinista delle ferrovie che la sera del 15 gennaio scorso era alla guida del locomotore che ha travolto e ferito mortalmente un suo collega di 53 anni, Giuseppe Carbone, deceduto poche ore dopo il ricovero nel reparto di rianimazione dell'ospedale Santo Bambino.
L'incidente sul lavoro è avvenuto sul terzo binario della stazione ferroviaria di Catania durante una manovra di aggancio di alcune vetture al convoglio di un treno, l'854, che doveva partire poco dopo per Milano.
Il macchinista è stato indagato, come atto dovuto, dal pm Enzo Serpotta che ha disposto l'autopsia sul corpo della vittima, che sarà eseguita oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati