Importavano specie protette, tre multati a Palermo

La Guardia di finanza, in servizio all'aeroporto di Palermo "Falcone-Borsellino", in collaborazione con la sezione doganale e il corpo forestale, ha impedito l'importazione di animali imbalsamati, tutelati dalla convenzione internazionale di Washington, che regolamenta il commercio di alcune specie protette nei 130 Paesi che hanno aderito all'accordo.
   Stavano per entrare nel nostro Paese sei urne con rarissimi esemplari di cuccioli di squalo della specie "Selachimorpha" e cinque teste di coccodrillo della famiglia "alligator mississippiensis", specie in via di estinzione del sud America. A insospettire i militari delle fiamme gialle, impegnati nei controlli ai passeggeri sbarcati dal volo proveniente da Miami (Usa) via Roma Fiumicino è stato l'atteggiamento nervoso dei tre studenti palermitani che avevano nel bagaglio gli animali imbalsamati. Ai tre, tutti trentenni, sono stati sequestrati gli animali e gli è stata fatta una multa di 6.200 euro ciascuno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati