Rossi: vogliamo avvicinare le prime tre

Il tecnico rosanero alla vigilia dell'impegno in coppa Italia con la Lazio: "Teniamo anche a questo trofeo e ci saranno pochi cambi in formazione". Recuperato Miccoli

Palermo. La Coppa Italia, la Lazio, l'Olimpico. In una sola notte, Delio Rossi si trova di fronte al suo recentissimo passato. La competizione che ha conquistato nello scorso maggio coi biancocelesti proprio nello stadio della Capitale, nella finale secca vinta ai rigori contro la Samp. E forse è anche per questo che il tecnico rosanero, in conferenza stampa al Tenente Onorato di Boccadifalco, pur dichiarando l'obiettivo grosso (“In campionato vogliamo avvicinare le prime tre”), non può permettersi di snobbare l'impegno di domani sera. “Non ci saranno stravolgimenti in formazione, noi teniamo alla Coppa Italia”.
Insomma l'allenatore pugliese ci tiene a difendere, anche se sotto una bandiera diversa, il secondo trofeo nazionale. “Il successo dell'anno scorso – dice – mi ha dato grande gioia e sono felice di aver lasciato un ricordo importante nella bacheca della Lazio”. E i tifosi lo ricorderanno? “Io riservo sempre grande affetto per le piazze dove sono stato – afferma Rossi – ma non sono molto bravo a curare i rapporti con le tifoserie. Penso mi accoglieranno bene, ma domani vedremo”. Probabilmente nelle simpatie dei fan biancocelesti resta ancora qualche gradino più su rispetto all'attuale allenatore, Ballardini, anche quest'ultimo fresco ex. Le preoccupazioni del tecnico al momento sembrano, però, altre: una per esempio si chiama Simplicio. Sulle voci che lo vedono lontano dal Palermo, Rossi glissa: “Sino a quando un mio calciatore dà il massimo per la squadra lo tengo in considerazione”. Lo stesso vale per Succi: “Valuto il presente, il futuro è da vedere”. Altri nodi riguardano gli infortunati: “Miccoli è recuperato, sta benissimo, si è allenato normalmente. Bresciano è indisponibile per domani sera, poi valuteremo per domenica sera”. Il Napoli, terzo in classifica, incombe. "Mazzarri sta facendo benissimo - afferma l'allenatore rosanero - in un ambiente non facile, dove ci vuole equilibrio. Però al campionato penseremo dopo la mezzanotte di domani".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati