Serie B: frena il Lecce, crolla il Torino

La capolista non va oltre l'1 a 1 contro il Sassuolo, ma ne approfitta solo il Cesena (3 a 0 al Piacenza). I granata di Beretta ancora sconfitti: 2 a 0 dal Cittadella

Il Lecce frena in testa alla classifica di serie B, fermato a Modena da un Sassuolo capace di recuperare lo svantaggio in rapida reazione al gol di Mesbah, ma dietro alla capolista ne approfitta solo il Cesena che strapazza il Piacenza (3-0). La ventunesima giornata della serie cadetta passa però all'archivio soprattutto per la sconfitta del Torino, 2-0 in casa del Cittadella. Dopo l'assalto degli ultrà granata ai giocatori in settimana, la presa di posizione dei giocatori che non volevano giocare oggi, la scelta di scendere in campo e la rinuncia al capitano Di Michele, l'ennesimo ko di una stagione travagliatissima rappresenta l'ennesimo gradino del baratro per la squadra granata, accreditata alla vigilia di un ruolo di favorita per la risalita in A. Invece ora la squadra di Beretta (che ha sostituito Colantuono e sulle cui sorti il presidente Urbano Cairo non si è voluto esprimere in tribuna, mentre i tifosi granata fischiavano la squadra) è a metà della classifica, quota 27, ben 11 punti lontana dalla vetta ma con la soglia retrocessione lì a un passo. La sconfitta del Toro porta la firma di Ardemagni e Pettinari, i granata sono stati anche sfortunati, con due pali
colpiti. Tornando alla lotta di vertice, dietro il Lecce si ferma  l'Ancona (lo batte il Mantova 2-0, per i lombardi ritorno alla vittoria in casa dopo 3 mesi), che resta così a 36. Solo una lunghezza dietro il Cesena, che sprinta sul Sassuolo. Vittoria ricca di gol e colpi di scena per il Brescia, sempre avanti rispetto al Padova: finisce 3-2, e al termine il tecnico Iachini esulta in mezzo al campo. Si rialza dopo il periodo nero seguito alla partenza bruciante il Frosinone di Checco Moriero: tre gol in casa della Triestina e vittoria che fa morale. L'Ascoli liquida il Crotone 3-1 e lo appaia a centro classifica (25), l'Albinoleffe ne fa due alla Reggina che resta invischiata a quota 23 nella coda della classifica, dove ultima resta la Salernitana (suo l'unico 0-0 della giornata, in casa del Vicenza)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati