Violenza sulle donne, a Barcellona il taxi rosa

Al via un servizio per l'utenza femminile. Al volante alcune ragazze

Barcellona, sull'esempio di Londra, di Città del Messico o di Dubai, istituisce un servizio di taxi rosa guidati da donne per l'utenza femminile. Una iniziativa significativa, in un Paese in cui la violenza di genere è una vera e propria piaga sociale.
Di rosa, in realtà, la nuova linea avrà solo un adesivo identificativo sul parabrezza posteriore, perché le cab-car catalane continueranno a mantenere il colore giallo e nero. Come spiegano alla centrale di Servitaxi, la radio che ha promosso il nuovo servizio, sarà possibile prenotare una vettura della linea rosa di notte e di giorno chiamando un numero specifico. Il servizio è diretto alle ragazze che escono di sera e si sentono più tranquille con una donna al volante o a donne che hanno sofferto un'esperienza traumatica familiare, ma non necessariamente vittime di episodi di violenza di genere. O anche di molestie da parte di tassisti, spiega Begoa Torres, tassista e madre di famiglia, che ha proposto l'idea del pink-taxi nella città di Gaudì, ricevendo l'appoggio della maggioranza dei 300 colleghi di Servitaxi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati