Trasferiti i Bronzi di Riace

Dopo 28 anni spostati per il restauro all'interno del Consiglio regionale della Calabria. Al loro posto, per il momento, un'opera di Di Raco

Con gli anni sono diventati il simbolo della Calabria ed ora, per il loro restauro, sono stati ospitati nella sede del Consiglio regionale. Si tratta dei Bronzi di Riace, trasferiti, dopo 28 anni, dal Museo nazionale della Magna Grecia, che sarà anche oggetto di lavori di ammodernamento, a Palazzo Campanella per farli tornare agli antichi splendori.
Il ritrovamento dei Bronzi, avvenuto a Riace, risale al 1972. Si tratta di una coppia di statue bronzee alte circa due metri di provenienza  greca o magnogreca o sicieliota e databili al V secolo a.C..
Pervenute in eccezionale stato di conservazione, sono considerate tra i capolavori scultorei più significativi del ciclo ellenico e tra le poche testimonianze dirette dei grandi maestri scultori del mondo greco classico. Molte, comunque, ancora le incognite non solo sull'origine dei Bronzi e sull'identità di chi raffigurano, ma anche sulla loro esatta datazione e provenienza. Il loro restauro, comunque, sarà un lavoro certosino e delicato al quale si potrà anche partecipare, da visitatori, osservando, giorno dopo giorno, dietro un vetro blindato, l'opera dei restauratori all'interno dell'aula Federica Monteleone.
Nei giardini di Palazzo Campanella, quasi a voler rafforzare questo connubio con l'arte, sarà collocata una scultura del maestro Michele Di Raco che raffigura un fiocinatore ed il pescespada. Nell'aula Monteleone, inoltre, saranno esposte altre opere del Museo nazionale come i Dioscuri, rinvenuti nell'area Marasà di Locri, la Testa del filosofo e la Testa di Basilea, entrambe opere in bronzo, e un sarcofago marmoreo di epoca magnogreca, ed il Kouros.
I lavori di ristrutturazione di Palazzo Piacentini dureranno fino a marzo 2011, mentre il restauro dei Bronzi si dovrebbe concludere entro giugno 2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati