Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Video Multimedia "Alla ricerca di Dory" apre il Taormina Film Festival, presentato il sequel di Nemo

"Alla ricerca di Dory" apre il Taormina Film Festival, presentato il sequel di Nemo

ROMA. Tutte quelle angosce e quelle paure che i bambini, per molti inspiegabilmente, amano sentirsi raccontare, sono in 'Alla ricerca di Dory', l'avventura diretta da Andrew Stanton che ha aperto ieri sera la 62 edizione del Taormina Film Fest e arriverà poi in sala il 14 settembre.

Ecco le paure: la ricerca della famiglia, la prigionia, la fuga ininterrotta dall'ottusità degli umani e l'angoscia dei mille pericoli che sono dietro l'angolo. A questo si aggiunga la smemoratezza della protagonista (esattamente memoria a breve termine) che rende ogni determinazione difficile da attuare. A favore l'ostinata amicizia che unisce la pesciolina ai suoi fedeli alleati.

Insomma questo sequel del capolavoro Pixar del 2003 'Alla ricerca di Nemò ha toni ancora più cupi e vedrà questa la smemorata Dory dopo sei mesi dalla prima avventura. Dopo anni di amnesia, finalmente Dory si ricorda della sua famiglia e decide di andare alla ricerca dei suoi genitori, Jenny e Charlie. Al suo fianco gli ormai inseparabili Marlin e suo figlio Nemo, insieme, altre vecchie conoscenze e nuovi amici. Giunti però nella acque californiane, la sfortunata Dory viene pescata e portata al Monterey Bay Aquarium, costringendo tutti i suoi amici, nuovi e vecchi, a correre in suo soccorso. Troviamo così Hank, irascibile polpo che tenta continuamente la fuga ed e capace di adattare il colore della sua pelle ad ogni ambiente; Bailey, beluga con sonar difettoso, e Destiny, uno squalo balena miope.

Esplorando con destrezza le complesse regole del Parco Oceanografico, Dory e i suoi compagni di avventura scopriranno, a ritmi da videogioco, l'amicizia, il senso della famiglia e la magia che si cela anche nei loro difetti. Diretto dal regista premio Oscar Andrew Stanton (Alla Ricerca di Nemo, WALL?E), il film aprirà in anteprima la 62 edizione del Taormina Film Fest vedrà la presenza del Trio Medusa (Gabriele Corsi, Furio Corsetti e Giorgio Daviddi) che insieme ad Angelo Duro introdurranno il nuovo concorso #TrovaDory sul web: un nuovo modo per coinvolgere la rete alla ricerca della pesciolina blu più amata di sempre.

Il film, nella versione italiana, vede anche il ritorno delle voci di Carla Signoris e Luca Zingaretti che, dopo Alla Ricerca di Nemo, doppieranno ancora una volta la smemorata Dory e il papà di Nemo, Marlin. La visione del film sarà preceduta dal delizioso cortometraggio Disney-PixarPiper di Alan Barillaro che racconta la storia di un piccolo gambecchio affamato appena uscito dall'uovo che si avventura per la prima volta fuori dal nido per rimediare del cibo sulla spiaggia. L'unico problema è che il cibo è sepolto sotto la sabbia della battigia, bagnata da onde fredde e spaventose. Con l'aiuto di un nuovo amico, l'uccellino affronterà le onde nella speranza di sconfiggere le proprie paure e riempirsi la pancia.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X