Venerdì, 27 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Video Multimedia "The impossible", arriva al cinema il film sullo tsunami

"The impossible", arriva al cinema il film sullo tsunami

Proprio in questi giorni,
otto anni fa, il sud est asiatico piangeva le 300 mila vittime
dello tsunami: l'immane tragedia rivive in un film già in odore
di Oscar, "The Impossible", presentato in anteprima italiana a
Capri. «Realizzare questo film è stato soprattutto un atto
d'amore», racconta il regista spagnolo Juan Antonio Bayona. Con la nomination al Golden
Globe come miglior attrice drammatica l'interprete femminile
Naomi Watts appare lanciata anche verso l'Oscar.
Nelle sale italiane dal 31 gennaio, la pellicola, la cui realizzazione tra Thailandia e
Spagna è durata ben due anni e ricostruisce con estremo realismo e negli identici
luoghi, dall'albergo all'ospedale, la storia vera di due
genitori, sullo schermo Naomi Watts e Ewan McGregor, e tre figli
in vacanza sulla costa thailandese. Ma se è lo tsunami,
realizzato con pochi effetti speciali e molta acqua vera, il
mostro-protagonista del film, la tragedia della famiglia
spagnola (nella finzione inglese), separata nell'arco di pochi
secondi dalla grande onda, sarà bilanciata da inaspettate
dimostrazioni di compassione, coraggio e gentilezza che
trasformeranno l'orrore in un autentico viaggio nel cuore umano. «Non si tratta soltanto di un film che parla di
sopravvivenza. L'interrogativo che solleva è: per chi puoi
sopravvivere e in che modo. Dietro la tragicità del tema c'è
qualcosa di molto forte, un richiamo alla condizione umana,
qualcosa che commuove profondamente chiunque ascolti la storia»
sottolinea Bayona. Sopra il trailer del film.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X