Venerdì, 20 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Video Mondo Orrore in Brasile: rinchiuso per 20 anni dalla sua famiglia, liberato 36enne

Orrore in Brasile: rinchiuso per 20 anni dalla sua famiglia, liberato 36enne

RIO DE JANEIRO. Un brasiliano di 36 anni è stato liberato a San Paolo dalla polizia locale dopo aver passato gli ultimi 20 anni imprigionato dalla propria famiglia all'interno di un'edicola.

Secondo i vicini, l'uomo avrebbe sofferto maltrattamenti costanti dalla matrigna.

Le forze dell'ordine hanno scoperto la vittima quasi per caso, dopo essere stati chiamati nella zona - a Guarulhos, il quartiere della città con l'omonimo aeroporto - per una denuncia di traffico di droga.

Gli agenti hanno raccontato di aver trovato l'uomo incatenato a un letto, con la barba lunga fino all'ombelico e tracce di feci e urine dappertutto.

Per i residenti si tratterebbe di Armando Bezerra de Andrade, che frequentava una scuola della regione e sarebbe poi sparito nel nulla quando aveva 16 o 17 anni.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X