Domenica, 21 Aprile 2019

Spaccio alimentare, 690 lavoratori a rischio: proteste anche a Palermo

Sit-in silenzioso dei lavoratori dello Spaccio alimentare di via Ugo La Malfa a Palermo. Oggi e domani ottanta persone presidieranno la galleria all’interno del centro commerciale. Mentre giovedì e venerdì si svolgerà un sit in davanti ai locali di via Ugo La Malfa. Tra la Sicilia e la Calabria sono a rischio i posti di 690 lavoratori.

Intanto oggi al Mef a Roma è fissato un incontro con i vertici della società Cambria, i sindacati dei lavoratori ma girano voci che i rappresentai della Cambria non si presenteranno neanche oggi al ministero.

I lavoratori vogliono delle certezze. Non hanno ricevuto lo stipendio di gennaio, i Tfr è bloccato e due stipendi sono stati congelati. I fornitori non sono stati pagati.

"Non si capisce con chi la Cambria voglia fare accordi e vogliamo sapere se abbiamo un futuro o dobbiamo andare a cercarci un posto di lavoro", spiegano i rappresentati della Rsa della Uiltucs.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X