Giovedì, 14 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Logistica 4.0, start-up siciliana approda al Politecnico di Milano

(MESSAGGIO PROMOZIONALE) Dal cuore dell'entroterra siciliano a uno dei poli tecnologici e di ricerca più prestigiosi d'Italia: è questo il percorso compiuto da SpedireAdesso (www.spedireadesso.com), start-up nata in provincia di Catania e sbarcata al Politecnico di Milano, dove lunedì 17 dicembre è stata presentata come un esempio virtuoso da seguire. Il fondatore Salvatore Christian Parlacino è intervenuto al workshop “Logistica 4.0” ed ha illustrato gli “ingredienti del successo” di questa piccola realtà locale, divenuta in pochi anni un punto di riferimento per quanto riguarda la spedizione di pacchi, buste e pallet, con migliaia di clienti in tutta Italia ed Europa.

Al workshop, organizzato da ”Osservatorio Startup Intelligence” del Politecnico di Milano, hanno preso parte nove start-up appartenenti al mondo della logistica e dei trasporti, tra cui Shippeo, Spedity, Milkman, Qaplà, Yape, MobyPlanner, SiWeGo e ProGlove che hanno portato il loro valido contributo nell'innovazione e la sostenibilità di questo particolare settore.

All'interno della Sala del Consiglio del Dipartimento di Ingegneria Gestionale al Campus Bovisa erano presenti anche i rappresentati di grandi aziende e multinazionali, da Pirelli alle Poste Italiane, da Esselunga a Unicoop ed ancora Enel, E-on, Banco BPM, Danieli, Leonardo, Luxottica e molti altri, le quali hanno potuto conoscere le novità nel settore della logistica ed entrare in contatto diretto con le giovani realtà imprenditoriali.

Quello della logistica e dei trasporti è un settore in continua crescita e, per questo motivo, pone delle continue sfide agli e-commerce, i quali hanno bisogno di soluzioni innovative per ottimizzare le spedizioni e abbattere i costi. Senza dimenticare il problema della sostenibilità ambientale e dell'inquinamento dovuto ai trasporti su gomma.

SpedireAdesso è una start-up che offre i propri servizi di spedizione in modo facile, sicuro e innovativo grazie al proprio sito web, in particolare per i molti emigrati italiani all'estero e alle piccole imprese dell'e-commerce. L'obiettivo è quello di fornire un servizio veloce, intuitivo e facile da utilizzare con costi contenuti.

L'intervento del fondatore Salvatore C. Parlacino ha riguardato principalmente gli strumenti digitali che hanno permesso questa visibilità e migliaia di utenti attivi ogni giorno sulle pagine del sito web. In particolare, il giovane imprenditore raddusano ha parlato delle strategie messe in atto in questi anni per risultare ai primi posti nelle ricerche su Google e gli altri motori di ricerca, senza trascurare l'importanza dell'assistenza dei clienti durante la fase di acquisto del servizio di spedizione.

SpedireAdesso nasce dalla caparbietà del suo fondatore e dalla ferrea volontà di trovare un'alternativa economica all'emigrazione verso il Nord Italia e l'estero. Oggi questa start-up conta 7 dipendenti, 5 collaboratori esterni ed un piccolo indotto locale tra assistenza logistica, legale e fiscale nel territorio di Raddusa.

 

 

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X