Venerdì, 27 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Video Cultura "Captain America", al cinema una nuova avventura targata Marvel

"Captain America", al cinema una nuova avventura targata Marvel

ROMA. Proveranno invidia gli uomini dei supereroi?

Probabilmente sì e ne hanno tutti i diritti. Questo potrebbe essere il sotto testo di 'Captain America: Civil War' di Anthony e Joe Russo, mega blockbuster cinecomics targato Marvel con un cast all star che arriva nelle sale il 4 maggio con la Walt Disney. Perfetto sequel di 'Avengers: Age of Ultron', con Steve Rogers e gli Avengers in una situazione paradossale. Vengono accusati di creare troppi danni collaterali e anche di produrre involontariamente nemici sempre più forti pronti a confrontarsi con la loro forza. Occorre insomma una regolamentazione. Così Stati Uniti e l'organizzazione S.H.I.E.L.D., decidono di introdurre il cosiddetto Atto di Registrazione dei Superumani, una sorta di anagrafe degli individui dotati di superpoteri. I supereroi così si spaccano in due fazioni una contro l'altra. Ed è guerra. Così Chris Evans (Steve Rogers/Captain America), Robert Downey Jr. (Tony Stark/Iron Man), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff/Vedova Nera), Sebastian Stan (Bucky Barnes/Soldato d'Inverno), Anthony Mackie (Sam Wilson/Falcon), Paul Bettany (Visione), Jeremy Renner (Clint Barton/Occhio di Falco), Don Cheadle (Jim Rhodes/War Machine) e Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch) dovranno vedersela, alla pari, con la forza dei poteri degli altri.

I contrari alla registrazione hanno come leader Capitan America, i favorevoli Iron Man. Ma dietro tutto questo c'è un nemici comune alle due fazioni.

Anthony Russo e Joe Russo hanno lavorato, sui personaggi dei fumetti creati da Joe Simon e Jack Kirby nel 1941, con i ritmi e i rumori da videogiochi equilibrando con una sorta di codice Cencelli lo spazio dato ai dieci supereroi.

Personaggio chiave di questo episodio Bucky (Sebastian Stan), miglior amico di Steve Rogers che ricompare dopo che L'HYDRA gli ha fatto il lavaggio del cervello edotato di un braccio cybernetico (il sinistro) superpotente.

A parte le evidenti similitudini tra Civil War e 'Batman vs Superman', anche qui due supereroi in guerra,e la parte comica tipica Marvel, in questa terza parte della saga cinematografica dedicata a Captain America azione a mille, ma anche un occhio, nella sceneggiatura, verso futuri sequel.

Frasi cult del film:«Se non possiamo accettare le limitazioni, non siamo meglio dei cattivi» dice Tony Stark; «Io non la vedo così» replica Steve Rogers.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X