Sabato, 15 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Un po' di Sicilia Covid free con i vaccini di massa ma sulle dosi Isola sempre ultima

Un po' di Sicilia Covid free con i vaccini di massa ma sulle dosi Isola sempre ultima

La Sicilia si prepara alla vaccinazione di massa nelle isole minori per tutta la popolazione di età superiore ai 18 anni. Dopo giorni di indugi e le richieste del presidente della Regione Nello Musumeci, è arrivata l'apertura del commissario Covid Francesco Paolo Figliuolo. Per la verità il governatore già ieri mattina aveva annunciato l'avvio della campagna auspicando l'ok da Roma.

La Regione cerca dunque nuove strade per recuperare sul fronte delle vaccinazioni. Secondo i dati aggiornati alle 6 di questa mattina, la Sicilia era sempre più ultima nella classifica italiana sulle percentuali di dosi somministrate. Un balzo in avanti della Calabria (81%) che sta pigiando sull'acceleratore, ha reso l'Isola fanalino di coda (79,3%). E le distanze si stanno incrementando. Per recuperare terreno, in Sicilia saranno aperte le prenotazioni anche ai cinquantenni.

Nelle isole minori invece si procederà alla vaccinazione di massa. Si comincerà venerdì da Lampedusa, Linosa e Salina. Seguiranno, a partire dal 10 maggio, le restanti isole, con ordine legato alla minore densità di popolazione. In totale 15 isole. "Si farà l'anamnesi del paziente, quindi il medico dirà a quale vaccino bisognerà sottoporsi, se AstraZeneca o altri", chiarisce il governatore, considerando che in Sicilia ci sono 250 mila dosi AstraZeneca chiuse nei frigoriferi non ancora utilizzate.

Intanto, a Lampedusa e Linosa sono partite le vaccinazioni per chi rientra nei target, come previsto dal piano avviato dall'Asp di Palermo e come spiegano in questo video il responsabile del locale Poliambulatorio, Francesco Cascio, e il direttore sanitario aziendale, Maurizio Montalbano. Sono state complessivamente 325 le vaccinazioni effettuate ieri da medici ed infermieri a Lampedusa. Tra coloro che hanno ricevuto il siero, anche il sindaco, Totò Martello. Oggi una parte della squadra di operatori dell’Azienda sanitaria del capoluogo si sposterà a Linosa per vaccinare più di cento residenti.

"Ringrazio il presidente Musumeci per aver dato finalmente il via libera, inizieremo la prossima settimana in piena collaborazione con l'Asp di Trapani con cui abbiamo già sottoscritto un protocollo d'intesa per poter effettuare la campagna vaccinale nello stabilimento Florio a Favignana e negli altri due presidi di Marettimo e Levanzo", afferma il sindaco dell'isola di Favignana (Egadi) Francesco Forgione. Per il sindaco si tratta "di un atto di responsabilità che mette in sicurezza la nostra comunità e quella di tutte le isole minori che vivono le difficoltà nel garantire il diritto alla salute dei propri cittadini per assenza di strutture sanitarie e per collegamenti assicurati solo con l'elisoccorso".

Soddisfatto anche il sindaco di Ustica, Salvatore Militello. "Sono molto contento per questa scelta - afferma - Noi abbiamo finora vaccinato il 98% degli ultra 80enni e dei fragili, con la campagna di massa somministreremo le fiale a 350 persone. Come location utilizzeremo la palestra riattivata dopo vent'anni di disuso, che si trova vicino al presidio Usca, dove attiveremo un punto di emergenza con anestetista. Vaccineremo non solo i residenti ma anche chi nell'isola ha la seconda casa".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X