Sabato, 15 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Calo nelle vaccinazioni, Costa: "Vi spiego perché, ma non c'è sfiducia"

Calo nelle vaccinazioni, Costa: "Vi spiego perché, ma non c'è sfiducia"

Dopo il boom di oltre 25 mila dosi di AstraZeneca inoculate in occasione dell’open weekend in Sicilia, la Fiera del Mediterraneo torna a svuotarsi.

Niente file per strada, né gente in attesa sulle panchine antistanti i padiglioni, e il corridoio dedicato ad AstraZeneca, uno, a fronte dei tanti e frequentati per Pzifer, è quasi vuoto. Ma secondo il commissario straordinario per l’emergenza Covid a Palermo Renato Costa il calo di affluenza non è da attribuirsi a una sfiducia nei confronti del siero anglo-svedese, bensì al coincidere di due eventi.

“In questi giorni aspettavamo molti soggetti che dovevano ricevere la seconda dose - dice il commissario Costa - di cui alcuni però non hanno rispettato l’appuntamento assegnato. Allo stesso tempo abbiamo preferito non chiamare dalle liste, perché avevamo quasi terminato i vaccini. Siamo andati in prestito nella giornata di ieri e stamattina”.

I sieri nel frattempo sono arrivati e la Regione Siciliana da l’ok per una replica della somministrazione senza appuntamento, da domani anche per gli over 60, in tutti gli hub.

“Siamo convinti che il maggiore appeal il vaccino lo abbia per le persone della fascia 60-65 anni, e così molto opportunamente il Presidente Musumeci ha deciso di rinnovare l’offerta. Sono convinto che con questo target aumentato il vaccino avrà successo”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X