Venerdì, 14 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Droga a Partinico e Alcamo, 5 arresti: "coda", "codino" e "birra", così erano chiamate cocaina e marijuana

Droga a Partinico e Alcamo, 5 arresti: "coda", "codino" e "birra", così erano chiamate cocaina e marijuana

Cinque persone sono state arrestate a Partinico e Alcamo dai carabinieri, per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal Gip presso il Tribunale di Trapani, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di quattro uomini ed una donna di età compresa tra i 29 ed i 44 anni.

Il provvedimento nasce dalle indagini condotte dalla fine di novembre 2019 fino alla scorsa estate, scaturite dopo il deferimento di una donna, già gravata di precedenti specifici e sino al 2018 residente a Roma, per possesso di pochi grammi di marijuana e cocaina. È emerso che l’indagata, insieme al compagno, fosse dedita all’attività di spaccio di piccole quantità di stupefacente. Le sue difficoltà economiche la portavano a rivendere le dosi, a sua volta acquistate da altri spacciatori, solo dopo averle ulteriormente “tagliate”, reimmettendole nel mercato degli stupefacenti, così da rientrare nelle spese e avere un guadagno. Inoltre, una volta, la mancanza di soldi l’aveva portata a rubare alla propria sorella gioielli in oro, subito rivenduti per ricavare del contante da investire in stupefacente.

I militari sono poi riusciti a risalire ai fornitori dello stupefacente, rivenduto al dettaglio, oltre che alla donna ed al compagno, anche ad altri acquirenti di Alcamo. Gli spacciatori e gli acquirenti utilizzavano anche un linguaggio criptico, ad esempio una coda, un codino, una birra. È emerso anche che tra gli acquirenti assidui risultavano anche alcuni minori a cui, senza scrupolo alcuno, veniva venduta droga.

Nel corso dell'attività di indagine sono state arrestate in flagranza sette soggetti, sequestrate circa 40 grammi di cocaina e oltre un chilo di marijuana che sul mercato avrebbero fruttato più di 10 mila euro, e segnalato alla prefettura 3 acquirenti quali assuntori di stupefacente.

Nel corso dell’esecuzione uno dei destinatari della misura, effettuata dai carabinieri di Alcamo, è stato trovato in possesso di 95 grammi di marijuana e 2 grammi di semi della stessa sostanza e pertanto è stato tratto in arresto in flagranza. I 4 uomini sono stati condotti presso la casa circondariale di Trapani, dove rimarranno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre la donna al Pagliarelli di Palermo.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X