Sabato, 17 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Coronavirus, il rischio lockdown a Natale non ferma l'esodo: 20mila persone già arrivate in Sicilia

Coronavirus, il rischio lockdown a Natale non ferma l'esodo: 20mila persone già arrivate in Sicilia

Con l'entrata in vigore, da ieri, dell'ordinanza voluta dal governo Musumeci, per evitare il contagio del Coronavirus, chi arriva in Sicilia deve registrarsi sul portale siciliacoronavirus.it e sottoporsi al tampone rapido (se non già in possesso dell'esito negativo del test molecolare). Al momento sono oltre 20 mila i cittadini che si sono già registrati sul sito dedicato. Proprio ieri, il presidente della Regione Nello Musumeci aveva visitato l'aeroporto Fontanarossa di Catania.

C'è stato un altro sopralluogo,  questo pomeriggio, del governatore nell'area dei controlli anti Covid all'aeroporto di Palermo. Il governatore,  accompagnato dall’assessore alla Salute Ruggero Razza, ha voluto verificare personalmente la situazione e ringraziare il personale sanitario impegnato nelle operazioni.

«Sono qui - ha esordito Musumeci, arrivando al "Falcone-Borsellino - per dire grazie al personale sanitario impegnato in questa linea di trincea per fare in modo che i passeggeri in arrivo in Sicilia, in questo caso all'aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo, possano non essere positivi. Capita raramente di trovarne qualcuno positivo e in quel caso si applica il Protocollo: il passeggero viene consegnato al Servizio sanitario e tutelato fino all'ultimo momento. Non ci sono ritardi, il personale è motivato, ho detto grazie a nome della comunità siciliana perché questo servizio aggiuntivo, voluto dal governo regionale insieme alle società che gestiscono gli aeroporti, è una garanzia per questa operazione che abbiamo chiamato “Rientro sicuro”. Se ognuno di noi manterrà il rispetto delle norme potremo affrontare le prossime settimane in un clima di serenità, approntato a prudenza e rispetto delle regole».
A Messina, città nevralgica per gli arrivi in Sicilia, sono stati allestiti quattro-drive in e punti di controllo, dove su oltre 400 persone sottoposte a tampone rapido sono stati individuati 16 soggetti positivi.
All'aeroporto di Catania, fino alle 17 di oggi, sono stati effettuati oltre 650 test ed è stato individuato e isolato un cittadino risultato positivo al Covid-19.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X