Domenica, 24 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Sicilia in zona gialla, l'infettivologo Cascio: "Non si pensi che il pericolo Covid sia finito"

Sicilia in zona gialla, l'infettivologo Cascio: "Non si pensi che il pericolo Covid sia finito"

La Sicilia passa da zona arancione a zona gialla. Diminuiscono le restrizioni ma l'attenzione deve essere ancora alta.

"È una bella notizia - commenta l'infettivologo palermitano Antonio Cascio -, ma dobbiamo stare molto attenti. Non cambia molto tra la zona gialla a quella arancione. Non si pensi che il pericolo è finito ed è un 'liberi tutti'. Al contrario, dobbiamo cercare di riuscire a mantenere questa zona gialla".

L'infettivologo, dunque, invita a mantenere ancora alta l'attenzione. Se da oggi le regole per contenere i contagi di Coronavirus in Sicilia diventano meno rigide, è pur vero che i casi di positività non sono scomparsi, seppur in calo.

In merito alle imminenti feste natalizie, l'appello è quello di mettere in campo la massima prudenza, evitando baci e abbracci.

Le persone continuano a morire per e con il Covid, specifica Cascio che infine ribadisce l'importanza di misure ormai quotidiane come distanziamento sociale e mascherina - indossata sempre e correttamente -, oltre al frequente lavaggio delle mani.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X