Martedì, 14 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Rischio coronavirus in Sicilia? L'infettivologo Prestileo: si può incontrare un positivo ogni 1300 persone

Rischio coronavirus in Sicilia? L'infettivologo Prestileo: si può incontrare un positivo ogni 1300 persone

“Non siamo preoccupati ma dobbiamo comunque stare attenti, il virus non è ancora andato via del tutto”. A dichiararlo è l’infettivologo dell’ospedale Civico di Palermo, Tullio Prestileo.
Prestileo sottolinea che in Sicilia il covid19 non circola moltissimo: “Nella nostra terra il virus c’è ancora – dice l’infettivologo a Gds.it – ci sono circa 1400 persone con diagnosi posta, queste persone con una certa gradualità guariranno dall’infezione e dobbiamo stare attenti che queste 1400 persone non infettino altre persone. Dico questo perché secondo i miei calcoli un po’ grossolani abbiamo la possibilità di incontrare una persona positiva al coronavirus ogni 1300 persone (e non 3000 come nell'intervista, a detta dell'autore ndr)".
Significa che davvero siamo lontani dal rischio secondo Prestileo, che però sottolinea: "Un’altra cosa è essere certi che il rischio non ci sia affatto. Continuiamo a mantenere le distanze, usiamo le mascherine e laviamoci sempre le mani più spesso e possibile, solo così azzereremo e batteremo il virus definitivamente".
Sugli spostamenti tra regioni commenta: "Un rischio per la Sicilia? Assolutamente no, basterà sempre mantenere le distanze e usare le protezioni e anche se dovesse arrivare un pullman di milanesi non sarebbe affatto un rischio”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X