Martedì, 18 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Corruzione, Imposimato: "Le leggi italiane la favoriscono"

Corruzione, Imposimato: "Le leggi italiane la favoriscono"

«La corruzione è da sempre una minaccia per la democrazia. E in Italia le leggi vigenti la favoriscono». Lo dice Ferdinando Imposimato, presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione, a Palermo con una delegazione parlamentare dei 5 stelle per presentare il sito, on line da oggi, col quale il movimento intendere raccogliere segnalazioni sui fenomeni di corruzione.

Imposimato aggiunge: «La corruzione incide sulle scelte dei politici, sull'economia perchè penalizza le piccole e medie imprese sane e penalizza i lavoratori costretti a pagare una tassa occulta e immorale». L'ex magistrato ricorda che «in Italia la corruzione costa 70 miliardi di euro all'anno e che il nostro Paese, come sostiene l'Ue, è il Paese più corrotto d'Europa».

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X