Venerdì, 19 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Video Calcio Lega dilettanti, il calcio siciliano riparte: "La violenza? Non c'è posto per certi episodi"

Lega dilettanti, il calcio siciliano riparte: "La violenza? Non c'è posto per certi episodi"

Il calcio siciliano riparte con tutte le attività provinciali. Si riprende a giocare, dunque, in tutti i campi. Con l'attenzione dovuta all'emergenza sanitaria, certo, ma è un ulteriore passo verso la normalità. A dare l'annuncio il presidente della Lega Nazionale dilettanti Sicilia, Sandro Morgana, si soddisfatto per la ripartenza del calcio nell'Isola.

Tanta voglia di partecipazione da parte dei ragazzi con la speranza di poter portare a termine tutti i campionati.

E Morgana fa anche un bilancio di queste prime giornate di campionati dilettantistici del 2022 agli episodi di violenza che a volte macchiano il calcio siciliano.

"Un bilancio più che positivo - dice il dirigente della Lnd siciliana -. Nonostante restrizioni e virus siamo riusciti a ripartire. Episodi di violenza? C’è stato sicuramente un episodio spiacevole che è successo durante una gara di prima categoria. Nel nostro palazzo non esiste violenza e per evitare questi episodi come successo ad Altofonte abbiamo due strade: l’educazione e la repressione tramite il codice di giustizia sportiva. Nello sport non deve albergare la violenza, non deve esistere”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X