Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Video Calcio Il tris dell'Atalanta ed errori rosa: tutte le immagini della partita - Video

Il tris dell'Atalanta ed errori rosa: tutte le immagini della partita - Video

PALERMO. Grande soddisfazione per Edy Reja, subentrato a Stefano Colantuono, con il «quasi» raggiungimento della salvezza con la vittoria dell'Atalanta sul Palermo al Barbera. «Abbiamo fatto un passo determinante per la salvezza - ha detto - Fortunatamente il rigore di Belotti è stato sbagliato, il Palermo non ha avuto la mira giusta e noi abbiamo potuto centrare i tre punti. Oggi siamo andati in vantaggio, però non abbiamo mai chiuso la partita. Ci siamo complicati la vita, in 10 uomini poteva essere difficile. I ragazzi hanno
raddoppiato le forze, era importante vincere».

Reja ha dato i giusti meriti al Palermo. «Il calcio è fatto di episodi, a noi è andata bene- ha spiegato - Rigoni ha fatto una gran partita, lo conosciamo bene, anche nel primo tempo s'è inserito molto e per fortuna non ha mai trovato la palla. Quest'anno ha fatto parecchi gol, ha dei tempi d'inserimento eccezionali. Iachini l'ha fatto partire davanti alla difesa, ma poi ha trovato questa posizione per valorizzare tutto il materiale a sua disposizione. Complimenti anche a Iachini, ha fatto un campionato straordinario».

Nonostante i complimenti del collega, il tecnico del Palermo non può essere contento del vistoso calo di fine stagione. «Siamo stati sfortunati nelle azioni dei gol subiti - ha detto - ma abbiamo costruito tante palle gol, creando diverse opportunità per dare alla partita un risultato diverso. Non siamo stati accompagnati dalla buona sorte ma meritavamo tutt'altro risultato».

Iachini non può dribblare una domanda sull'esclusione di Dybala, proprio come chiesto dal presidente Maurizio Zamparini. «Dobbiamo capire quello che sarà il dopo-Dybala - ha sottolineato - abbiamo Belotti in casa e ci sembrava giusto di dare delle opportunità a un nostro giocatore che dovrà dimostrare quanto è bravo. Ci crediamo e andiamo avanti nel nostro percorso di lavoro».

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X