Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Video Archivio Formazione, lavoratori sul piede di guerra: protesta a Palermo

Formazione, lavoratori sul piede di guerra: protesta a Palermo

I sindacati: "L'idea di legare il numero delle ore da finanziare al numero di unità lavorative a tempo indeterminato era ottima ma la sua trasposizione nell'Avviso è stata un gran pasticcio"

PALERMO. Manifestazione di protesta degli operatori della Formazione professionale. Un sit-in è stato organizzato davanti alla sede della Presidenza della Regione siciliana, in piazza Indipendenza, a Palermo.

La manifestazione è organizzata dai Cobas assieme a Uslal e «Gli irriducibili»: «Si dia serenità agli 8 mila lavoratori del settore» dicono. Hanno aderito Mimmo Cosentino, segretario Prc Sicilia e Forza Italia. Gli autonomi criticano le tabelle inserite nel bando sui corsi di formazione sostenendo che rischiano di favorire licenziamenti.


Anche la Uil Scuola chiede di «modificare le attività di reclutamento del personale. L'intenzione di legare il numero delle ore da finanziare al numero di unità lavorative a tempo indeterminato era ottima ma la sua trasposizione nell'Avviso è stata un gran pasticcio».

© Riproduzione riservata

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X