Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi Nel mondo 4 turisti su 10 scelgono la cultura

Nel mondo 4 turisti su 10 scelgono la cultura

Viaggi
© ANSA

(di Ida Bini) (ANSA) - ROMA, 30 NOV - Il turismo culturale è in forte crescita e le previsioni del settore sono molto positive con un incremento del 160 percento e un fatturato di quasi 12 miliardi di dollari entro il 2028. E' quanto emerge dai dati di GlobeNewswire che prevedono una crescita media annuale del 14,4 percento nel corso dei prossimi sei anni. Incoraggianti anche i dati dell'Organizzazione Mondiale del Turismo: almeno 4 turisti su 10 al mondo apprezzano i viaggi culturali e, nello specifico, secondo la Travel Agent Central più di 1 americano su 2 viaggia esclusivamente per conoscere nuove culture. Il settore ha conquistato anche social come Instagram e TikTok: l'hashtag #culturaltourism conta quasi 80 mila contenuti pubblicati su Instagram mentre su TikTok lo stesso hashtag ha 774mila visualizzazioni.
    Lo scenario generale è arricchito anche dalla nascita di progetti universitari, campagne di sensibilizzazioni e associazioni che promuovono il turismo culturale con un occhio attento all'ambiente. Tra queste iniziative spicca "Cultura Identità", rivista mensile che promuove e valorizza le bellezze e il patrimonio del territorio italiano attraverso la scrittura e lo storytelling. Da alcune ricerche condotte sulle principali testate internazionali del settore la rivista conferma che la cultura è il cuore pulsante dell'intrattenimento e dell'economia globale. «Promuovere la cultura è un dovere, farlo per il proprio Paese è un piacere», afferma Edoardo Sylos Labini, fondatore e direttore della rivista "Cultura Identità". «Nel mondo globalizzato raccontare e riscoprire le proprie radici culturali è un compito di questa rivista che da sempre si batte per rilanciare la bellezza dei nostri territori», commenta Sylos Labini. «Non per niente abbiamo pensato a un'edizione speciale del giornale per celebrare i primi cinque anni dell'omonimo movimento, il quale, grazie alla partecipazione di figure e personaggi di prestigio del mondo dell'informazione, della politica e dello spettacolo, scende in campo quotidianamente con attività mirate per raccontare e mettere in risalto i tratti distintivi del patrimonio culturale e artistico italiano. A questo proposito non mancheranno eventi e festival che coinvolgeranno i Comuni grazie alla Fondazione Città Identitarie con una grande attenzione verso l'ambiente, attraverso le rubriche "Italia che Innova", curata dalla Società Italiana Medicina Ambientale, e "La Città Sostenibile" a cura di Asacert».
    Grazie al concetto di sostenibilità c'è un'altra iniziativa altrettanto sorprendente: gli studenti e i ricercatori della Aberystwyth University del Galles hanno ideato un progetto biennale, utile a promuovere il turismo nelle aree rurali del proprio Paese e dell'Irlanda. Attraverso il patrimonio culturale di questi territori, infatti, si incoraggeranno forme sostenibili di turismo. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X