Giovedì, 18 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi Roccella Jazz 2022, tra novità e produzioni originali

Roccella Jazz 2022, tra novità e produzioni originali

Viaggi
© ANSA

(ANSA) - ROCCELLA IONICA, 05 LUG - Sarà una all-star europea, in prima mondiale, ad aprire la XLII edizione del Festival Internazionale del Jazz Rumori Mediterranei di Roccella Ionica.
    La manifestazione, organizzata dal Comune, si terrà dal 13 al 17 luglio nella sede del Teatro al Castello e il 18 e 19 luglio sul Waterfront Sisinio Zito. E' prevista anche una seconda sessione, il cui programma sarà reso noto in seguito, che si terrà dal 31 agosto al 4 settembre.
    E' in linea con la tradizione il cartellone allestito dal direttore artistico Vincenzo Staiano: un programma che unisce produzioni originali, prime assolute e novità di rilievo del panorama jazzistico internazionale. E' previsto anche un campus didattico per incrementare la cultura jazzistica dei giovani musicisti e di chi è interessato a migliorare le proprie conoscenze musicali. Si chiamerà International Jazz Campus e sarà imperniato su una serie di seminari, master class e workshop, tenuti da qualificati docenti e musicisti di primo piano. Le attività del Campus culmineranno nella creazione di un'orchestra "Next generation jazz orchestra" con giovani musicisti selezionati tra i partecipanti ai corsi.
    Ad aprire l'edizione 2022 il 13 luglio L'European jazz meeting quintet, al Teatro al Castello, con un progetto intitolato "Black Masters", omaggio a grandi maestri neri come Miles Davis, Wayne Shorter, Herbie Hancock e altri. Il quintetto è formato da Tim Garland al sax soprano e tenore, Nicolas Folmer alla tromba, Antonio Faraò al piano, Yuri Goloubev al contrabbasso e Sasha Mashin. A seguire, lo stesso giorno, proiezione del documentario "Locrian department - Dal Modo Musicale Locrio alla Musica Contemporanea" di Tommaso Marletta e Alessandra Laganà. Il secondo set della serata vedrà protagonista la Med free orkestra, formazione composta da musicisti provenienti da varie aree del mondo che si sono assestati nel quartiere romano del Testaccio. Ospite il trombettista Fabrizio Bosso.
    Sarà il DJana Sissoko duo, con un progetto originale, giorno 15, ad aprire la terza serata. Djana, figlia del percussionista Baba Sissoko, presenterà il suo nuovo progetto "Pantera" elaborato insieme al pianista e tastierista Luigi Genise. Ospite della serata Baba Sissoko, ritenuto uno dei più grandi percussionisti del mondo. Prima del concerto sarà presentato il nuovo CD di Djana pubblicato da Caligola Records. A chiudere la serata Horacio "El negro" Hernandez, che sarà a Roccella con El trio formato insieme a John Beasley al piano e Josè Gola al basso.
    Giorno 16 toccherà ai Devon e Jah Brothers aprire la serata.
    Ormai di casa al Roccella Jazz Festival con i suoi storytelling (Battisti, Beatles, Wight, i festival rock), lo scrittore e giornalista Donato Zoppo ha ideato un nuovo show dedicato al miglior rock degli anni '90: quello dei Nirvana, Pearl Jam, Soundgarden, Radiohead e altri. La narrazione dello scrittore campano si alterna alla reinvenzione della Electric speech band.
    Il 17 luglio sarà la volta dei T.U.N. TurinUnlimitedNoise ad aprire la serata. E' un trio torinese formato dai musicisti Gianni Denitto, sax, Fabio Giachino, synth, e Mattia Barbieri, batteria/ campionatori. A chiudere la prima sezione del festival il cantautore Alex Britti, con il suo quartetto che presenterà il suo primo disco interamente strumentale pubblicato dalla sua etichetta It.Pop.
    Il 18 e il 19 luglio il Festival si trasferirà sul Waterfront Sisinio Zito con due serate arricchite dall'apporto di star internazionali come Toni Kitanovski, Saso Popovski e altri. Due i concerti previsti: il settetto della Stip University della Macedonia del Nord e la TYJO-Tirana Youth Jazz Orchestra.
    (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X