Venerdì, 12 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi A Settimo il Museo della Chimica, nella fabbrica di Primo Levi

A Settimo il Museo della Chimica, nella fabbrica di Primo Levi

TORINO - Apre venerdì 1 luglio a Settimo Torinese il Mu-Ch | Museo della Chimica, nell'ex Siva, la fabbrica di vernici in cui lavorò Primo Levi. E' il primo museo interattivo d'Europa dedicato alla chimica, che si presta alla didattica per bambini e adolescenti.
    Il Mu-Ch - un'idea del Comune di Settimo Torinese e Fondazione Ecm, progettato dal Gruppo Pleiadi, realizzato da Ett, e finanziato dal Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane - nasce dalla volontà di creare un luogo che sia d'incontro e di scoperta, in cui grandi e piccini possano fare un'esperienza immersiva e coinvolgente nel mondo della scienza. Il museo nasce nell'ex fabbrica di vernici Siva, il cui laboratorio era diretto da Primo Levi, dopo un importante intervento di riqualificazione degli spazi. La struttura ospita diverse sale, tra cui un Bookshop, una sala conferenze, il C-Lab - un laboratorio scientifico specializzato, in cui si potrà sperimentare in sicurezza -, la Sala lettura con il Planetario. Lo spazio principale è quello dedicato alla mostra permanente con 28 exhibit di chimica ed esperimenti, analogici e digitali, che tutti i visitatori possono provare: l'esposizione è divisa in cinque zone dedicate a un argomento differente della chimica ed è possibile approfondire attraverso esperimenti e installazioni interattive. Nel Chemical bar, un American-bar anni '80, vengono servite reazioni chimiche. Grazie alla collaborazione con il Centro Levi, che ha appoggiato fin dall'inizio il progetto, è possibile visitare quello che fu l'ufficio di Primo Levi, allestito con video installazioni e alcuni panel per far conoscere la vita e l'opera del grande scrittore e chimico. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X