Martedì, 28 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi A Pisa si torna a disputare il Gioco del Ponte

A Pisa si torna a disputare il Gioco del Ponte

PISA - Dopo due anni di sospensione a causa della pandemia torna sabato a Pisa il Gioco del ponte, sfida tra la parte a nord dell'Arno, la Parte di Tramontana, e quella a sud, la Parte di Mezzogiorno: la manifestazione si svolge in notturna dopo il fastoso corteo storico con oltre 700 figuranti che nel pomeriggio attraverserà lungarni e principali vie del centro storico della città. A contendersi il Palio della vittoria le 12 magistrature (quartieri) riunite, appunto, nelle Parti di Tramontana (Santa Maria, San Francesco, San Michele, Mattaccini, Calci, Satiri) e Mezzogiorno (Sant'Antonio, San Martino, San Marco, Leoni, Dragoni e Delfini).

 

A Pisa si torna a disputare il Gioco del Ponte

    La storia del Gioco del Ponte si è arricchita di recente con la scoperta di un documento inedito che attesta l'esistenza, nella Biblioteca nazionale di Vienna, di una 'cantata' di Antonio Salieri per il Gioco del ponte intitolata 'La sconfitta di Borea'. La composizione, per due soprani, coro e orchestra, sarebbe stata realizzata nel 1777, proprio in seguito a un'edizione del Gioco pisano e sarebbe stata eseguita anche alla presenza dell'imperatore. L'assessorato alle tradizioni della storia e dell'identità di Pisa, in collaborazione con l'associazione Vox Humana, ha organizzato per il 30 giugno al Giardino Scotto alle 21, la prima esecuzione moderna de 'La sconfitta di Borea'. 
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X